domenica 4 maggio 2014

Pizze 80±2% Idro forse un po' troppo - Le nostre creature

Pizze 80±2% Idro forse un po' troppo - Le nostre creature

Ciao ragazzi,
Stavolta credo di aver esagerato un po' con la idro, in realtà non ho calcolato bene l'acqua iniziale e quindi sono incerto sulla reale idratazione con una forbice del ±2% intorno all'80 forse esagerando un po'

Questi sono i panetti dopo 15 minuti dallo staglio
IMG_4176
Dopo 4 ore:
IMG_4178
Pizza di prova
IMG_4179
IMG_4180
IMG_4181
IMG_4182
Per la mia avevo un dito bagnato e un angolo è rimasto attaccato alla pala e ho fatto la pizza con la forma di calzone :woot:
IMG_4183

Pizza dietetica con petto di pollo
IMG_4184

In fine il video, a grande richiesta... :ph34r: :ph34r: :ph34r:






Antonio

CROSTATA CON CONFETTURA DI UVA NERA E NOCI - Torte

CROSTATA CON CONFETTURA DI UVA NERA E NOCI - Torte

Un amico mi racconta di una crostata portata in dono da un suo amico.
Mi parla di un accostamento delizioso tra uva e noci...
e mi scatta la molla.
Devo rifarla.
Non è semplice trovare la confettura di uva.
Non tutti i supermercati ce l'hanno.
Infatti riesco a trovarla in un negozietto microscopico di quelli con miele e composte, confetture e marmellate di tutti i tipi.

Provo a farla

Teglia con cerniera da 30 cm

Per la pasta frolla ho utilizzato la ricetta di Kikakitchen.
(qui il link www.kikakitchen.com/recipe/pasta-frolla/# )


Ingredienti per la Frolla:

500 gr di farina 00
200 gr di zucchero
200 gr di burro
2 uova medie
1 cucchiaino di lievito vanigliato (facoltativo)
scorza di un limone non trattato

700 gr di conferttura di uva nera
35/40 gr di noci sbriciolate grossolanamente
(quantità variabile a seconda dei gusti)

A piacere qualche noce per guarnire...

venerdì 4 aprile 2014

Piano piano - Pizza in teglia

Piano piano - Pizza in teglia



Da quando ho conosciuto il forum ho cercato di applicare tutte le nozioni imparate leggendo in modo attento ed assiduo i vari post, oggi con molta soddisfazione comincio a raccoglierne i frutti.
. Farina 3 mulini per pizza(quella con pulcinella)
. Idro 75% acqua rubinetto fredda di frigo
. LNL 20%
. Sale 20 gr * kg di farina
. EVO 40 gr * kg di farina
Impastato con impastatrice
24 h puntata staglio e formatura panielli altre 20 h appretto in frigo e 4 h a t.a. la pasta risulta difficile da lavorare sia allo staglio che alla stesura e ho dovuto usare molta semola rimacinata. Di solito la faccio a 24 h ma questa volta ho voluto provare le 48 h, dovrò provare a mettere un 20% di manitoba e vedere come vine :D

Questo è il mio animaletto domestico che cerco di coccolare il più possibile, rinfresco ogni 6-7 gg con 50 gr LNL 250gr farina e 250 gr acqua
jpg

Il risultato è questo:
Bianca per il figlio grande
jpg

Margherita con alici e mortadella cotto e mozzarella per me e mia moglie, il piccolo mangiucchia solo
jpg

qualche foto per consigli - Le nostre creature

qualche foto per consigli - Le nostre creature


Ciao a tutti ecco qualche foto di realizzazioni con il mio lievito madre di 3 anni.

Focaccia

208buw9 10x9e6q

Sergio

giovedì 12 dicembre 2013

Echi dal forum

Apriamo una nuova splendida sezione chiamata "Echi dal forum".

Sarà una raccolta di tutti quei post, articoli, momenti particolari che non vogliamo vadano persi in fiumi di parole... 

Il tutto sarà raccontato e rivisitato da Fabio Kurando che ringraziamo per il prezioso aiuto. 


Tu chiamale, se vuoi, emozioni... :)



Le mani di Antonino...

Bellaria Igea Marina. 8-10 giugno 2012. Prima Convention Nazionale.







“Ma tu non ti sei mai commosso, nemmeno un momento, in questi tre giorni?”.

La porta di casa si apre, ospitale e familiare, al nostro rientro, proprio mentre Rita mi sferra questa domanda a tradimento...



A mezzanotte, nelle cucine di un hotel falsamente silenzioso, AndreaAlassio mi ha chiamato ad assisterlo mentre impasta con la spirale.

Alle nostre spalle appare Antonino Esposito.

Sta appena rientrando da una passeggiata con la moglie e la bambina e indossa una bella camicia, ma un attimo dopo ha già le mani tuffate nella farina e aiuta Andrea a incordare un impasto in difficoltà.

Le mani di Antonino sono larghe e oneste.

Raccolgono farina a coppa e la cospargono piano, ad asciugare l'impasto, mentre le dita si muovono sulla griglia della spirale per pulirla dai residui di quella magica polvere bianca.

Gesti pacati, colmi di rispetto, misurati.

Le mani di Antonino raccontano una lunga storia, fatta di lavoro, fatica e anche di momenti difficili.
Quelle mani hanno tremato, giovanissime, quando firmarono le cambiali necessarie per aprire la prima pizzeria, da ragazzo e hanno lottato duramente, giorno dopo giorno, per onorarle.

E oggi, con il successo, quelle mani hanno memoria, ricordano tutto e si muovono sulla pizza con l'amore, il rispetto e la gratitudine per quel che dalla pizza hanno ricevuto.

Ed è per questo, forse, che l'uomo Antonino Esposito sa donare se stesso agli altri, senza tanti orpelli, ma soltanto per amore, come ha mostrato a noi in questi giorni.

Nel buio delle cucine, guardo quelle mani e di colpo mi ricordano quelle di mio padre… e sì, mi hanno commosso fin dentro l'anima, cara Rita, ma non te lo saprò spiegare mai.


Le mani di Antonino sul forum

Author: Notturno Italiano, Ettore
Editing: Kurando, Fabio
Photographer: Rita

lunedì 9 dicembre 2013

TEORIA GENERALE DELLA PIZZA. Los Tres Amigos.

Chiunque voglia imparare a fare la pizza, senza soggiacere a ricette ricevute da chissà chi ed eseguite in modo passivo, deve necessariamente fare la conoscenza di tre fenomeni che interagiscono tra loro.

I Los Tres Amigos: la Lievitazione, la Maturazione e la Glutinazione.

Los Tres Amigos.
Directed by John Landis.
Starring: Steve Martin: Lievitazione. Chevy Chase: Maturazione. Martin Short: Glutinazione.